Agnese

«Agnese, co' suoi difettucci, era una gran brava donna, e si sarebbe, come si dice, buttata nel fuoco per quell'unica figlia, Lucia, in cui aveva riposta la sua compiacenza». «Al nome riverito del padre cristoforo, lo sdegno d'Agnese si raddolcì. "Hai fatto bene", disse, "ma perchè non raccontar tutto anche a tua madre?". Lucia aveva avute due buone ragioni: l'una, di non contristare nè spaventare la buona donna...; l'altra, di non mettere a rischio di viaggiar per molte bocche una storia che voleva essere gelosamente sepolta».