HomePage | Il Progetto | Gli Autori | Il plastico | Le mappe concettuali |

L'origine dell'universo
Prima dell'Universo
Il Big Bang
Nasce la Terra
I reperti
Un sito archeologico
Come si scava in un sito archeologico
I fossili
La fossilizzazione

La nascita della vita sulla Terra
Le epoche storiche
Nasce la vita sulla Terra
I dinosauri Approfondimento
L'estinzione dei dinosauri
Le ere più recenti

La storia dell'uomo
Le scimmie antropomorfe
Gli australopitechi
Gli ominidi
Homo abilis
Homo erectus
Homo sapiens
Il paleolitico
La caccia
Il fuoco
La comunicazione
Vita nel gruppo
I morti
Gli attrezzi
Il neolitico
La caccia
L'uomo addomestica gli animali
L'agricoltura
La tessitura
La ceramica
I villaggi
Lavorazione dei metalli


Il neolitico: i metalli

Ultima grande scoperta fu quella dei metalli.

L'uomo imparò che certe pietre fondevano se venivano messe nel fuoco e che quando si raffreddavano ritornavano solide.

Il primo metallo ad essere lavorato dall'uomo fu il rame, ma era molto pesante.

In un secondo momento fu il bronzo, composto da un miscuglio di rame e stagno, ad avere la meglio.

Solo più tardi fu usato il ferro, che era molto più resistente.

Gli oggetti creati con i metalli furono diversi: collane e bracciali, vasi e ciotole, ma anche pugnali, coltelli e punte di lance.

Molte armi vennero usate per uccidere gli animali ma, purtroppo, anche per combattere contro i nemici.

 

 

A.S. 2007-08 - Classe Terza
Scuola Primaria di Zoppè - IC San Vendemiano, Treviso
Insegnanti Patrizia Bolzan e Sandra Feltrin