HomePage | Il Progetto | Gli Autori | Il plastico | Le mappe concettuali |


I dinosauri: APPROFONDIMENTO

Riconoscere un dinosauro
Fortezze viventi
Scopri la differenza
Forme e dimensioni
Un nuovo campionario
Un nuovo cibo

La testa e il collo
I denti
Le code
Le zampe e gli artigli

Animali socievoli

Vegetariani preistorici
Mangiare e non essere mangiati

Erano davvero tutti "stupidi"?
Chi si salvò?

I dinosauri

Varietà di denti

I denti dei dinosauri erano taglienti come rasoi, dentellati come seghe o piatti come lamine.

I denti dei dinosauri carnivori, in caso di rottura o di caduta, venivano sempre sostituiti da nuovi denti.
I denti di un carnosauro erano come la lama di una sega; essi erano inoltre rivolti all'indietro per trattenere meglio la preda che si divincolava.
Le mascelle erano forti.

Una volta penetrati nella vittima non lasciavano scampo alla preda. Essi non avevano denti adatti a masticare ed allora la inghiottivano a pezzi.

I vegetariani avevano denti adatti a mangiare erba, masticare e macinare le piante dure.
Alcuni si limitavano a "rastrellare" le foglie dai ramoscelli e le inghiottivano intere.
Quando aprivano e chiudevano la bocca facevano un movimento che permetteva di triturare il cibo.
Le mascelle erano deboli.

L'Iladrosaurus, come l'Antosaurus, si cibava di rettili e aveva fino a 2000 denti!

Guido e Iman

A.S. 2007-08 - Classe Terza
Scuola Primaria di Zoppè - IC San Vendemiano, Treviso
Insegnanti Patrizia Bolzan e Sandra Feltrin