HomePage | Il Progetto | Gli Autori | Il plastico | Le mappe concettuali |


I dinosauri: APPROFONDIMENTO

Riconoscere un dinosauro
Fortezze viventi
Scopri la differenza
Forme e dimensioni
Un nuovo campionario
Un nuovo cibo

La testa e il collo
I denti
Le code
Le zampe e gli artigli

Animali socievoli

Vegetariani preistorici
Mangiare e non essere mangiati

Erano davvero tutti "stupidi"?
Chi si salvò?

I dinosauri

Un "nuovo cibo"

I “Carnosauri?”

Anche i più piccoli dinosauri erano comunque grandi e terrificanti rispetto alla razza umana. Gli studiosi li chiamavano “terribili lucertole”, erano carnivori e pesavano diverse tonnellate. I dinosauri non si accontentano di piccole prede come lucertole, uccelli e piccoli mammiferi, ma cacciavano anche i grandi Vertebrati, i dinosauri, e potevano avere così una cena più abbondante che gli dava tanta energia.

Quale aspetto avevano?

I dinosauri carnivori erano bipedi, cioè si reggevano su due zampe, quelle posteriori che erano molto forti. I piedi di questi dinosauri erano simili a quelle degli uccelli e avevano grossi artigli per uccidere le povere prede. Le zampe anteriori erano artigliate ma in alcuni erano molte corte. I dinosauri per riposarsi si sedevano sulla coda.

Perché avevano teste grandi?

Il collo dei dinosauri era massiccio e spesso tozzo perché doveva sostenere delle teste grosse e pesanti. Le ossa del muso dei dinosauri si potevano muovere rispetto alla scatola cranica per rendere più facile l'ingestione delle prede.

Un nuovo carnivoro

Un nuovo dinosauro carnivoro fu trovato nel 1983 in una cava di argilla nel nord dell'Inghilterra; il suo nome è Baryonyx Walkeri, che significa “munito di grandi artigli”.
Il suo artiglio grande serviva per prendere meglio la preda. È stato l'animale più importante dell'era mesozoica perché era diverso da tutti gli altri.
Misurava 4 metri e pesava 2 tonnellate.

Elisa e Samuel

A.S. 2007-08 - Classe Terza
Scuola Primaria di Zoppè - IC San Vendemiano, Treviso
Insegnanti Patrizia Bolzan e Sandra Feltrin