Home | Il Progetto | Gli Autori | Il mosaico | Le mappe concettuali |

La civiltà greca
L'Italia antica
La civiltà etrusca

La civiltà romana
Roma: la monarchia

La leggenda della fondazione di Roma
I sette re di Roma
Tra storia e leggenda
Tecnologia: i ponti
Roma: la repubblica
L'organizzazione repubblicana
La società romana
Le lotte tra patrizi e plebei
Le conquiste della plebe
Roma conquista l'Italia
Roma conquista il Mediterraneo
Le invincibili legioni romane
Vita quotidiana
La fine della repubblica
Tecnologia: le strade
Roma: l'Impero
L'impero romano
Città romane nell'impero
I circhi e gli anfiteatri
Le terme
Le case romane
Pompei
La religione
Il Cristianesimo
La crisi dell'impero
Tentativi di risolvere la crisi
I Germani
La fine dell'Impero d'Occidente
L'Occidente all'epoca delle invasioni

LA CIVILTÁ ROMANA

Vita quotidiana

A Roma non esisteva la scuola e solo i bambini dei ricchi avevano un maestro privato. Gli alunni scrivevano su tavolette di cera con un punteruolo.

I bambini Romani facevano molti giochi. A volte i maschi attaccavano dei topi a dei piccoli carrettini e li facevano correre per la strada.

Gli schiavi venivano venduti al mercato del foro ai patrizi, ricchi Romani, e per essere riconosciuti portavano un medaglione al collo.

Tutti i Romani indossavano una tunica.
Sopra la tunica gli uomini indossavano la toga, invece le donne indossavano la stola.
Le calzature erano diverse: ecco alcuni tipi di sandali
Sandali Sandali Sandali

Lungo le vie di Roma c'erano molte botteghe di artigiani che costruivano e vendevano un po' di tutto.

Jessica e Samuele

A.S. 2009-10 - Classe Quinta
Scuola Primaria di Zoppè - IC San Vendemiano, Treviso
Insegnanti Patrizia Bolzan e Sandra Feltrin