Home | Il Progetto | Gli Autori | Il mosaico | Le mappe concettuali |

La civiltà greca
L'Italia antica
La civiltà etrusca

La civiltà romana
Roma: la monarchia

La leggenda della fondazione di Roma
I sette re di Roma
Tra storia e leggenda
Tecnologia: i ponti
Roma: la repubblica
L'organizzazione repubblicana
La società romana
Le lotte tra patrizi e plebei
Le conquiste della plebe
Roma conquista l'Italia
Roma conquista il Mediterraneo
Le invincibili legioni romane
Vita quotidiana
La fine della repubblica
Tecnologia: le strade
Roma: l'Impero
L'impero romano
Città romane nell'impero
I circhi e gli anfiteatri
Le terme
Le case romane
Pompei
La religione
Il Cristianesimo
La crisi dell'impero
Tentativi di risolvere la crisi
I Germani
La fine dell'Impero d'Occidente
L'Occidente all'epoca delle invasioni

LA CIVILTÁ ROMANA

Le invincibili legioni romane

Fu grazie all'esercito che i Romani riuscirono a vincere sui numerosi nemici e a conquistare molti territori.

I soldati romani erano organizzati in legioni composte da 4.200 fanti e 300 cavalieri divisi in gruppi da 60 persone (le centurie).
Erano molto obbedienti, servivano la patria ed esano soggetti ad una ferrea disciplina.

Soldato romano

Il loro equipaggiamento era composto da molti oggetti: un elmo, un pugnale, una lancia, una spada, uno scudo, una borraccia, cibo per tre giorni.

Armatura romana

Per poter organizzare e costruire l'accampamento erano forniti di pala, piccone e corda.

I Romani inventarono anche alcune potenti armi: l'ariete, la catapulta, torri mobili e molte altre.

L'esercito romano arrivò a contare 350.000 soldati, infatti era molto costoso per lo Stato mantenere l‘esercito: c'erano i cavalli da nutrire, il cibo per i soldati, le armature e gli accampamenti per la notte.

Gianluca e Michael

A.S. 2009-10 - Classe Quinta
Scuola Primaria di Zoppè - IC San Vendemiano, Treviso
Insegnanti Patrizia Bolzan e Sandra Feltrin