Home | Il Progetto | Gli Autori | Il mosaico | Le mappe concettuali |

La civiltà greca
L'Italia antica

La civiltà etrusca
Le città-stato
La religione
Le necropoli
Una città etrusca
La lingua

La civiltà romana

LA CIVILTÁ ETRUSCA

La religione

Gli Etruschi erano politeisti, cioè credevano in più dèi. Alcuni credevano che attraverso la natura gli dèi gli mandassero dei messaggi precisi. Ad esempio gli aruspici leggevano le viscere degli animali (le budella) degli animali; gli auguri leggevano i lampi e i fulmini e alcuni leggevano persino le foglie.

Tempio di Vulci
Tempio etrusco di Vulci

Pensavano che i defunti, dopo un certo periodo, ritornassero in vita allora inventarono le necropoli, cimiteri composti da case, che sarebbero tombe; all'interno erano tutte affrescate con scene della vita quotidiana.

La maggior parte delle volte, moglie e marito venivano messi nella stessa tomba.

Marta

A.S. 2009-10 - Classe Quinta
Scuola Primaria di Zoppè - IC San Vendemiano, Treviso
Insegnanti Patrizia Bolzan e Sandra Feltrin