Benvenuto , il GranCaffèTeam augura buona navigazione

Login utente
Utente
Password
Ricordami


Non sei ancora registrato? Puoi farlo adesso!. Come utente registrato avrai diversi vantaggi come la gestione dei temi grafici, la possibilità di inviare notizie e commenti.

Benvenuto ospite
Utenti:  Utenti:
Ultimo:  Nuovi oggi: 0
Ultimo:  Nuovi ieri: 0
Ultimo:  Totali: 7449
Ultimo:  Ultimo:
wallace
Utenti:  Collegato
Utenti:  Utenti: 0
Ospiti:  Ospiti: 38
Totali:  Totali: 38
Utenti:  Utenti collegati
Nessun utente collegato
Menu principale
Nel sito...
Utility
Ci segnalano...
Newsletter per la formazione in rete

Annali dell'istruzione


Consultazione


il motore di ricerca ecologico
per bambini e ragazzi

  Data 17-Dic-2004  Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa

Prima lezione
Prima lezione







Frattali e paesaggi virtuali


Tutorial di Gisella Malagodi



©2004 - I quaderni del Gran Caffè Scuola


1ª lezione


2ª lezione


3ª lezione


4ª lezione


5ª - 6ª lezione


7ª lezione


8ª lezione


9ª lezione


10ª lezione


11ª lezione


12ª lezione







La conversazione continua sul Forum del Gran Caffè Scuola.

Ti aspettiamo!




Prima lezione

In questa lezione...


Cos'è un frattale? Non è facile definirlo.


IL termine deriva dal latino "frangere", cioè spezzare.


Si tratta infatti di un'immagine creata


con parametri matematici, che può essere "spezzata"


all'infinito tramite lo strumento zoom


che permette di ingrandirne dei particolari


anche molto piccoli, i quali mantengono una perfetta definizione (qualche esempio).

Ci sono svariati tipi di frattali, per cui è


difficile classificarli sotto una unica definizione,


perciò il matematico francese Mandelbrot li ha definiti come

...una forma fatta di parti simili all'intero in qualche modo...

Se osserviamo gli elementi della natura che ci circondano,


per esempio una foglia o un albero,


scopriremo che sono formate da tante parti


o "segmenti" che si ripetono" come frammenti di un tutto.


Nei frattali avviene qualcosa di simile:


grazie a infinite iterazioni e frammentazioni


si ottengono immegaini sempre nuove.

Esistono molti programmi per la creazione di frattali.


Durante questo corso sperimenteremo


soltanto "Tierazon", il più famoso programma


per la crazione di frattali, in quanto intendo


addentrarmi anche nella creazione di paesaggi virtuali


e di immagini varie con altri programmi.




Scarica la prima lezione





Foto 1: far ruotare l'immagine


Foto 2: trasformare immagini bmp in jpg con photoshop


Foto 3: aggiungere testo ai frattali con Photoshop




 
Crediti Powered by MDPro